Museum Challenge. Social Coaching per operatori museali

6 Luglio 2022 | Strategie di comunicazione e marketing

Formazione professionale per musei di province di Firenze, Grosseto e Arezzo in ambito comunicazione.

Durata del progetto: giugno 2022 – maggio 2023.

I musei sono selezionati con call strutturata per partecipare a un periodo di formazione in ambito comunicazione social con esperti del settore (social coach).

L’innovatività del Progetto sta nel trasferire l’uso di strumenti e competenze professionali direttamente agli operatori dei musei, affinché diventino autonomi nella gestione dell’identità digitale del museo; formatori esperti opereranno in una sorta di “residenza” in museo a stretto contatto con operatori e territorio (learning by doing), sviluppandone inclinazioni/doti o colmandone lacune, studiando insieme le dinamiche socio-relazionali del museo e progettando strategie digitali efficaci. In questa “staffetta” alla fine del percorso il museo avrà una nuova identità digitale e anche personale addestrato a svilupparla.

Le modalità di progetto sono già state testate con ottimi risultati presso il MAAM (GR) e la rete dei Musei di Empoli.
Da una prima indagine emerge una mancanza di sensibilità per l’acquisizione di competenze professionali in comunicazione e marketing culturale e una mancanza di strumenti specifici per svilupparli concretamente.
È stato riscontrato un gap tra l’offerta culturale e la sua comunicazione: a fronte di un’alta qualità dell’offerta proposta, non corrisponde un’adeguata capacità di comunicarla e promuoverla digitalmente, perdendo così attrattività esterna e capacità di public engagement. Dall’analisi di contesto nasce l’idea della call strutturata per accedere a questo percorso, che permetterà la selezione dei musei, ma anche una mappatura di competenze e necessità principali.

Obiettivi

  • formare il personale dei musei selezionati con competenze specifiche di comunicazione online (soprattutto social)
  • rendere autonomi gli operatori dei musei nella gestione della comunicazione museale
  • migliorare e sviluppare l’identità digitale dei musei
  • costruire una relazione anche “digitale” con il pubblico del territorio e altri pubblici
  • rispondere con soluzioni “tailor made” a bisogni specifici del museo in ambito comunicazione
  • raccogliere buone pratiche di strategie specifiche di comunicazione culturale da condividere
  • creare una community virtuale di social media manager museali, nel quale lo scambio di pratiche può proseguire oltre il progetto stesso

Strumenti e metodi utilizzati

  • Focus group
  • co-progettazione
  • canali social e siti tersi per la gestione e la creazione di contenuti

Risultati attesi

  • sviluppo di competenze specifiche e professionali in ambito comunicazione museale
  • creazione di una rete di comunicatori museali, attraverso un canale telegram (o altre piattaforme da valutare) che faccia da community e scambio di pratiche anche dopo la chiusura del progetto
  • sviluppo di nuove pratiche di creazione di strategie volte a creare e/o migliorare l’identità digitale dei musei
  • mappatura delle competenze delle medio-piccole realtà museali in ambito
  • comunicazione e marketing museale

Il Progetto è realizzato grazie al contributo della Fondazione CR Firenze


La Commissione di valutazione è formata da cinque esperti di settore:

Antonella gioli
Antonella Gioli

Professore associato di Museologia, Critica artistica e del Restauro, Direttore della Scuola di Specializzazione in beni storico-artistici,
e Responsabile scientifico di MUSEIA-Laboratorio di cultura museale
del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere presso l’Università di Pisa. Direttore scientifico di progetti di comunicazione e mediazione museale.

Astrid D'Eredità
Astrid D’Eredità

Funzionaria archeologa del Parco archeologico del Colosseo per cui cura, nell’ambito del Servizio Comunicazione, Relazioni con il Pubblico,
la Stampa, i Social Network e progetti speciali, la strategia
e la comunicazione digitale. Già collaboratrice dell’ICR,
è esperta di comunicazione e social media marketing
con particolare riferimento alle organizzazioni culturali.

Elena Janniello

Storica dell’arte, esperta di comunicazione e marketing museale.

Maria Elena Bardini

Esperta di comunicazione e analisi del pubblico,
si occupa di fundraising per progetti culturali.

Luisa Zito

Archeologa, esperta di audience engagement e mediazione culturale.

Se invece sei un museo interessato al percorso, ma non hai tutti i requisiti richiesti dalla Call,
compila questo FORM dedicato.

Donazioni

Come tutte le associazioni, ci finanziamo grazie a chi crede in noi, nella nostra professionalità e affidabilità.
Accettiamo libere erogazioni

fai una donazione