Internet Festival 2018: chi? come? quando? perchè?

Internet Festival 2018: chi? come? quando? perchè?

Internet Festival, questionari di gradimento

Giunto alla sua settima edizione IF si è reso conto del grosso potenziale di crescita che ancora ha e ha capito che si può crescere solo se si possiedono dati e obiettivi misurabili. Quindi lo staff di Internet Festival ci ha contattato per condurre un’analisi utile a migliorare la programmazione del 2019.

1 tema complesso

1 festival diffuso su tutto il centro di Pisa

4 giorni di programmazione

12 location per eventi

17 aree tematiche

67 T-Tour dedicati alle scuole

397 tra relatori e protagonisti tra cui Vera Gheno, Alessandro Baricco, Martina Dell’Ombra, Matteo Fumagalli, Fabio Viola, Lercio, Elisa Maino, Il terzo segreto di satira

più di 15.000 presenze.Questo festival è una bella gatta da pelare in fatto di analisi e vogliamo spiegare sinteticamente cosa Cultura REPublic si è inventata.

 

Ci è stato chiesto di trovare risposte a 5 “grandi” domande:

  • Cosa si dice online del Festival
  • Cosa i visitatori pensano del Festival
  • Come i visitatori si muovono dentro il Festival
  • Come e quanto i relatori hanno trovato l’accoglienza a Pisa da parte degli organizzatori
  • Che rapporto hanno i giovani adolescenti con il digitale e l’innovazione tecnologica

Per ogni domanda abbiamo progettato e realizzato degli strumenti di indagine e analisi:

  • Cosa si dice online del Festival? >> Analisi di web reputation
  • Cosa i visitatori pensano del Festival? >> Questionario di gradimento
  • Come i visitatori si muovono dentro il Festival? >> IFCARD: timbra la location visitata e ricevi il kit digitale
  • Come i relatori hanno trovato l’accoglienza a Pisa da parte degli organizzatori? >> Questionario per i relatori
  • Che rapporto hanno i giovani adolescenti con il digitale e l’innovazione tecnologica >> Focus group con classi di istituti superiori

Ogni strumento è stato pensato ad hoc per il Festival e creato in stretta collaborazione con gli organizzatori, che ci hanno fornito preziose indicazioni sui loro obiettivi di ricerca.

Una volta preparati e confezionato il nostro tool-kit di indagine siamo partiti alla volta di Pisa per la “missione”: nei quattro giorni del festival abbiamo raccolto 641 questionari di gradimento, 103 questionari per i relatori e 51 IFCARD.

Dopo la conclusione di Internet Festival e dopo essersi ripresi da circa 40 ore passate in piedi, all’aperto, a ripetere più o meno sempre le stesse parole (“stiamo facendo un’indagine sul pubblico di IF, vuole compilare il nostro questionario?”), abbiamo portato avanti le altre attività: analisi di influence e sentiment delle conversazioni su 4 differenti canali online risalendo a un anno fa, conduzione di 3 focus group in 3 classi diverse con ragazzi tra i 10 e i 18 anni, studio di tutti i questionari incrociando i dati per ottenere informazioni concrete, preparazione di kit digitali da inviare ai più “fedeli” visitatori come ricompensa per il loro aiuto.

Alla fine dei giochi, i risultati sono stati descritti e approfonditi in un ricco report, che ha restituito un panorama organico della situazione, fornendo indicazioni utili e buone pratiche da mettere in campo per organizzare l’edizione 2019 del Festival, rispondendo alle cinque “grandi” domande iniziali poste dallo staff di IF, ma soprattutto trovando nuovi modi di ampliare e coinvolgere il pubblico del festival in maniera attiva e partecipata e buttando giù le basi per le prossime strategie di audience engagement.

Leave a Reply